Categorie
Materasso Quale materasso scegliere

Quale materasso fresco scegliere

Quale materasso fresco scegliere per non avere caldo

Letto sfatto con titolo: Quale materasso fresco scegliere

Salve da Marco Calabrò. Io sono uno specialista del settore dei materassi, che opera nel settore dei materassi da quasi 50 anni e mi trovo qui per rispondere alle domande dell’utenza, su incarico di SaluDormi. Allora, oggi rispondo a: quale materasso fresco scegliere. Consideriamo una cosa: io ho una grande esperienza in questo senso, perché nel 1986 ho progettato un materasso rivestito completamente in cotone. Mentre a quel tempo si usavano tantissimo i materassi in viscosa. Perché la viscosa era più bella a vedersi, era più elegante, era anche più brillante. Ma il materasso rivestito in cotone, aveva la possibilità di respirare, di avere traspirabilità.

Traspirabilità del materasso

Questo ha prodotto che quel materasso si è venduto in più di 100 mila posti letto, in quel periodo. Quindi la prima caratteristica che deve avere il materasso, è che l’involucro sia traspirabile. Pertanto un involucro in lino o un involucro in cotone, oppure ancora un involucro misto cotone e lino. Ci sta anche un’altra alternativa. Acquistare un materasso con rivestimento sintetico, adesso la grande maggioranza dei materassi hanno infatti un rivestimento sintetico, però che abbia una fascia laterale 3D, cioè una fascia laterale che consenta la ventilazione dell’interno del materasso.

L’imbottitura è essenziale e la scelta del memory

Passiamo a un altro aspetto. Il materasso deve avere l’imbottitura, è fondamentale che il materasso abbia l’imbottitura. Le imbottiture più diffuse sono le imbottiture in poliestere, consideriamo che il poliestere è un termo stabilizzatore. Perciò fa molto bene all’argomento materasso fresco. Tra l’altro, se noi lasciamo un materasso la mattina, aperto per 2-3 ore senza rifare il letto subito, noi avremo un auto deumidificazione del materasso. Perché Il poliestere tende rigonfiarsi. Questa buona abitudine, produrrà anche un minor calore del materasso. Perché il materasso non avrà umidità all’interno. Andiamo alla lastra interna del materasso. Sto parlando di materassi memory, che oggi sono secondo me, la soluzione più attuale. Consideriamo che la lastra superiore in memory, dovrete voi decidere se avere due, tre, quattro, 5 cm o 7 cm di memory. Io consiglierei non di più.

Ventilazione del materasso

Però dobbiamo anche verificare una cosa: il materasso deve avere all’interno dei canali di ventilazione adeguati. Che cosa sono i canali di ventilazione: sono quei canali che attraversano il materasso e sono auto deumidificanti. Noi vediamo questi canali all’interno delle lastre dei materassi di qualità. Quindi sono delle movimentazioni, per esempio a onda, o delle movimentazioni a pettine, o ancora delle movimentazioni a dente. Ma ci stanno tanti motivi sagomati. Però l’importante è che siano presenti i canali di ventilazione tra i vari strati del materasso e siano continuativi lungo la lastra. Ripeto. Sempre consiglio un materasso non più di tre, strati anche due va bene. Poi gli stati diventano obiettivamente eccessivi, se non volete un effetto a molle insacchettate. É fondamentale che il materasso però abbia canali di ventilazione all’interno.

Quale materasso fresco scegliere

Questo è fondamentale, cioè il materasso deve essere nelle condizioni di arieggiare. Queste sono tutte le caratteristiche fondamentali per avere un materasso fresco. Grazie sempre per leggere i miei articoli e grazie a SaluDormi che mi sta dando l’opportunità di realizzare questi articoli di informazioni.

Materasso persone pesanti

Uomo pesante con titolo: Materasso persone pesanti
Categorie
Materasso Quale materasso scegliere

Materasso persone pesanti

Che materasso scegliere per persone pesanti?

Titolo: Che materasso scegliere per persone pesanti?

Salve da Marco Calabrò, allora oggi rispondo a quale materasso scegliere per le persone pesanti. Perciò, intanto bisognerebbe capire qual è il peso. Insomma, comunque come regola generale diciamo che i materassi di schiume evolute vanno bene fino a uno spessore di 3, massimo 5 cm di Memory. Vanno bene fino ai 90 kg di peso con densità fino a 25 chilogrammi a metro cubo. Invece i materassi di schiume evolute di qualità, vanno bene fino ai 100/120 kg. Io consiglio rivolgetevi sempre a qualcuno esperto, qualche persona che ne capisce. Insomma, non andate dal primo che che vi capita. Altrimenti mi scrivete e io vi rispondo.

Oltre i 120 chilogrammi di peso

Poi una cosa importante, fondamentale, è che superati i 120 kg, è meglio rivolgersi a dei materassi a molle biconiche. Non molle indipendenti. Perché la molla biconica, è il materasso che ha la massa di spinta maggiore rispetto al peso del corpo che ci mettiamo sopra. Chiaro che la molla non ha i pregi del materasso in schiuma evoluta.

Materassi in schiuma anche oltre i 120 chilogrammi

Ci sono materassi che comunque riescono a vivere 4 anni, prima che il peso del corpo li faccia cedere. Materassi con schiume evolute di alta densità. Non stiamo parlando di 200 chili, è evidente. Quindi forse potrebbe essere anche una soluzione la schiuma con Memory, perché considerati i limiti delle molle biconiche, potrebbe essere una soluzione anche quella di questi materassi. Ma non quelli che sono fatti con minore densità. Andate da qualcuno che sappia le densità delle schiume, che stanno all’interno dei materassi.

Materasso persone pesanti

Richiedete specificatamente un prodotto che abbia le giuste caratteristiche e dovete fare in maniera di realizzare una scelta fatta bene. La scelta fatta bene… non fatta da persone che non sanno abbastanza. Persone che conoscono molto bene l’argomento. Come regola generale, se si è molto pesanti, meglio le molle biconiche, magari mettendoci sopra un poco di Memory 3-4 cm di Memory, non di più. Così vi da un poco di sofficità, un poco di comodità. Dall’altro lato però, considerate che la soluzione ideale resta un prodotto che può risolvere appieno questo discorso, ma bisogna sapere che densità stiamo comprando.

Le densità delle schiume

Ti garantisco che il materasso fatto bene ha tutte le informazioni necessarie. Le informazioni sul materasso, le puoi andare a cercare nei cataloghi o sul web. Considerare che una densità adeguata alla persona pesante, è una densità 30 o una densità 35 chilogrammi a metro cubo. Se le trovate, queste sono le densità ideali per la persona pesante. Rimanendo nell’argomento dei materassi in schiuma, assolutamente non prendiamo un materasso che ci abbia densità 20.

Io credo di escludere il lattice, è obsoleto e non ha senso. Dormiresti su un’amaca. Lasciate perdere secondo me, anche i materassi a molle indipendenti, perché non sono un tipo di materasso adatto a sostenere un corpo superiore a 80 kg. Per maggiori informazioni visitate i miei articoli e video sull’argomento che trovate in www.saludormi.it, che solo nella pagina di entrata del sito, ci sono caricati 70 video sull’argomento.

Startup marketing digitale materassi

Categorie
Materasso Quale materasso scegliere

Materasso Microchambers cos’è

Materasso Microchambers cos’è e che qualità offre

Il materasso Microchambers è un prodotto che ti hanno consigliato. Chi lo ha già acquistato è rimasto molto soddisfatto. Ti hanno detto che ha delle schiume particolari. Vuoi quindi capire che schiume sono. Nei fatti vuoi capire il materasso Microchambers cos’è. Vuoi proprio metterci le mani dentro, capirne le caratteristiche particolari. Così come vuoi sapere quali sono gli eventuali benefici. Il materasso di per sé è già comunque una spesa importante. Inoltre il materasso Microchambers, ti sembra che come prezzi si collochi in una fascia medio alta. Vuoi quindi saperne le ragioni. Come hai potuto vedere il nostro è un sito specializzato. Speriamo quindi di poterti dare una risposta adeguata alle tue domande.

L’arrivo dell schiume evolute

Il Microchambers, insieme al Tempur, è nel tempo il padre di tutte le schiume evolute. Si tratta di un materasso realizzato completamente in schiuma, nato nel 1996. Inoltre un tipo di materasso, che è sempre rimasto legato alle produzioni artigianali di piccola quantità. Al contrario della Tempur che ha sempre realizzato delle produzioni su vasta scala. All’inizio il materasso veniva realizzato con una schiuma nella parte superiore in mdi, poi approfondiamo di cosa si tratta. Così come ancora oggi il Tempur viene realizzato con questa schiuma superiore di mdi. Si tratta di un procedimento di schiumatura che viene definito a freddo. Il materiale schiuma per un periodo che va da 4 a 10 minuti, con una temperatura che va da 30 a 45 gradi. La conseguenza è che le bollicine della schiuma restano aperte e consentono un’areazione molto buona.

Ma dopo alcuni anni le scelte sono cambiate per la schiuma Microchambers. Infatti si è iniziato a utilizzare un altro tipo di schiumatura definita tdi.

Migliorano le caratteristiche

La scelta deriva da due fattori. Il primo fattore è il fatto che le schiume espanse ad acqua si erano ulteriormente evolute. Riuscendo a produrre anche con il tdi delle schiume con un buon livello di areazione. Infatti il problema delle schiume tdi, è che si espandono a temperature e per periodi più ampli. Una schiuma evoluta tdi, schiuma per un periodo che va da 20 a 30 minuti e con una temperatura che va dagli 80 ai 120 gradi. Con queste temperature così elevate e per così lungo tempo, le bollicine della schiuma tendono a chiudersi. Questo problema è stato successivamente risolto dalla grandezza delle bollicine della schiuma.

Materasso Microchambers cos’è

Quindi il materasso Microchambers, da un certo punto della sua vita in poi, ha avuto la sua realizzazione con schiuma evoluta tdi ad alta capacità di circolo d’aria. Questo tipo di schiuma evolute hanno una maggiore resilienza, che si traduce in una maggiore adattabilità al peso corporeo.

Con la caratteristica inoltre di avere una durata nel tempo, molto maggiore rispetto alle produzioni in mdi. In internet si incontrano vari video che parlano proprio del Materasso Microchambers e della sua durata nel tempo.

Il peso della persona

Si tratta quindi di un prodotto estremamente affidabile, sia in termini di qualità del sonno che in termini di durata nel tempo. Facciamo un’ultima annotazione, per il fatto che si tratta di un materasso indicato fino a un peso di 115 chilogrammi. Oltre questo peso meglio acquistare un materasso a molle biconiche. Comunque il materasso Microchambers, ha delle caratteristiche di resistenza e resilienza, maggiori delle altre schiume presenti sul mercato. Perciò per gli altri materassi in schiuma è consigliabile l’uso fino ai 100 kg di peso. Mentre il materasso Microchambers raggiunge una sopportazione fino a 115 chilogrammi. Sicuramente un’ottima scelta, se dovessi decidere di acquistarlo. Speriamo di poterti essere stati di aiuto con questa nostra recensione.

Ti può anche interessare:

Materasso Microchambers recensioni

Prevenire è meglio che curare

Categorie
Materasso Quale materasso scegliere

Materasso a molle o memory

Materasso a molle o memory, quale scegliere?

Materasso a molle o memory, un grande dilemma. Quindi sei arrivato alla conclusione di dover cambiare il materasso. Come sempre in queste occasioni. Stai tentando di farti una piccola cultura sull’argomento. Non fosse altro per decidere quale sia il materasso più adeguato a te. Tu fino a oggi probabilmente, hai avuto a casa un materasso molle. Ma adesso ti stimola l’idea anche del materasso Memory. Quindi stai cercando su internet delle indicazioni su quale materasso prendere. Infatti sul mercato ci stanno tantissimi tipi di offerte e di scelta.

Ma siccome la spesa del materasso è una spesa a lungo periodo, preferiresti non commettere errori nella scelta del prodotto. In effetti tu, con il materasso a molle, probabilmente ti sei trovato bene. Ma effettivamente sentire parlare di materassi in memory attrae la tua curiosità. Bene, ti devo dire che sei arrivato dalla persona giusta e nel posto giusto. Vediamo quindi insieme, quale può essere la soluzione più adatta a te.

Il materasso cambia a seconda della persona

Ognuno di noi ha delle caratteristiche fisiche che, abbinandole all’età, ci danno delle indicazioni su quale sia il materasso più adeguato a noi. Cominciamo con il dire che, andando avanti con gli anni, sicuramente abbiamo voglia di stare un poco più comodi. Quindi in linea di massima superati i 50/55 anni, meglio orientarsi su un materasso in schiuma evoluta.

Perché parliamo di schiuma evolute e non di memory? Perché lo strato di Memory normalmente è solo la parte superiore del materasso, mentre la parte sottostante è realizzata in schiuma evoluta. Le schiume evolute possono essere di varie densità. La densità di una schiuma evoluta, si calcola attraverso il peso al metro cubo della stessa schiuma. A questo punto dobbiamo dire che normalmente C’è una differenza di prezzo fra una categoria e un’altra categoria di schiuma evoluta. Ma alle volte il prezzo può ingannare.

Nei fatti, la differenza di densità, influisce sulla durata o meno del materasso in schiuma evoluta. A questo punto facciamo un ulteriore considerazione. L’utilizzo dei materassi è consigliato per un massimo di 4 anni. Questo per ragioni igieniche e di insediamento di acari, che possono agevolmente raggiungere la quantità di 6 milioni in un matrimoniale. Quindi diciamo, le schiume che hanno una minore densità, nell’arco di un periodo di 4 anni vanno comunque bene.

Materasso a molle biconiche o memory

Parliamo adesso dello strato di Memory che va sopra la spugna evoluta. Sarebbe consigliabile che lo strato di Memory non fosse superiore ai 5 centimentri. La ragione è il fatto che degli strati più alti di memory foam possono produrre quello che si chiama l’effetto amaca. Questo effetto nel corso del tempo può dare fastidi importanti alla spina dorsale. Consideriamo anche un altro argomento. Lo strato di Memory si può anche inserire su un materasso a molle. Questo evidentemente darebbe maggiore sofficità e comodità al materasso a molle.

Andiamo adesso all’argomento della differenza del materasso in schiuma evoluta e il materasso a molle. Diciamo che si tratta di due prodotti ottimi. Il materasso a molle biconiche ha una storia molto più antica. La molla biconica infatti è stata inventata nel 1870. Si tratta di un prodotto con straordinarie caratteristiche di areazione. Questo va detto perché mediamente il corpo umano perde ogni anno 180 litri di sudore sul materasso. Quindi il materasso a molle biconiche, in questo senso, è il materasso migliore di tutti.

Parliamo delle schiume evolute

Il materasso schiume evolute, ha iniziato a essere proposto in Italia nel 1996, con la schiuma Microchambers. Progressivamente, i materassi in schiuma evoluta, hanno cominciato a prendere piede sul mercato in differenti forme. Questo si deve alla loro comodità. per le caratteristiche di elevata resilienza. Infatti si tratta di materassi molto piacevoli.

Ma a questo punto bisogna fare un ulteriore considerazione. Diciamo che un materasso in schiuma è particolarmente indicato con un peso corporeo fino ai 110 chilogrammi. Oltre questo peso, sicuramente meglio orientarsi verso I materassi a molle biconiche. Perché la massa di spinta di un materasso a molle biconiche, è superiore rispetto alla massa di spinta di un materasso a schiuma evoluta.

1) Miglior materasso 2021

4) Materassi con rivestimento ecologico

8) Prevenire è meglio che curare

Categorie
Quale materasso scegliere

Quale materasso scegliere video

Quale materasso scegliere video illustrativo

Quale materasso scegliere, vediamo un video di quasi 15 minuti, che parla specificatamente di questo argomento.
In questo video vengono spiegati i vari tipi di materasso più diffusi nel mercato.

Si comincia dal materasso a molle biconiche creato nel 1870.
Passando poi al materasso a molle indipendenti creato nel 1923.
Successivamente si parla del materasso in lattice.
Arrivando infine ai materassi a schiuma evolute, come il materasso memory foam.

Vengono spiegati i vari tipi di materassi, perché ognuno che vede il video, si possa fare un’idea sull’argomento, prima di decidere per l’acquisto del nuovo materasso.

Marco Amacicasa è un profondo conoscitore di materassi, essendo stato lui stesso proprietario di più aziende di materassi.
Dal 2008 si dedica a dei propri canali e pagine blog.
Ha operato nel settore dell’arredamento dal 1978.
Questo video sarà sicuramente utile a chi vuole acquistare un materasso.

Ritorna alla pagina principale da questo link:

Categorie
Materasso Quale materasso scegliere

Prevenire è meglio che curare

Prevenire è meglio che curare

Prevenire è meglio che curare, immagino che tutti siamo d’accordo.
Infatti la prevenzione è sempre stata la migliore cura per la salute.
Quando scegliamo un materasso, dobbiamo considerarlo anche in quest’ottica.
Andiamo ad un esempio pratico.
Le schiume Memory sono sicuramente molto gradevoli.
Ma è sconsigliabile utilizzare un materasso, che abbia più di 5 cm di memory foam.
Questo perché si avrebbe un’effetto amaca, che a lungo andare, produrrebbe danni alla nostra struttura dorsale.

Dipende dal vostro peso

Se avete un peso corporeo superiore ai 110 kg, assolutamente è sconsigliabile un materasso in schiuma.
Questo perché, per sua stessa caratteristica, la schiuma ha dei limiti nella propria resistenza al peso corporeo.
Meglio quindi un materasso a molle biconiche.

Invece si può fare in maniera che il materasso abbia un topper di 3 o 5 cm in memory foam, così da essere più comodo.
Ma sicuramente, con pesi superiori a 110 kg, meglio scegliere un materasso a molle biconiche.
Perché fra tutti i prodotti presenti sul mercato, è quello con maggiori caratteristiche di resistenza al peso corporeo elevato.

Prevenire è meglio che curare

Dobbiamo infine considerare, tanti aspetti legati alle allergie.
Sicuramente oggi si parla molto più di allergie, di quanto non se ne parlasse mezzo secolo addietro.
Questo perché il contesto in cui viviamo è sicuramente differente.
È cambiata la nostra alimentazione, così come le nostre abitudini sociali.
Questo ha prodotto dei notevoli cambiamenti, incluso un notevole aumento delle allergie.

Infatti non abbiamo più l’immunità dei nostri genitori.
Le nostre difese immunitarie si sono notevolmente abbassate.
Oggi non è pensabile utilizzare un materasso, così come era per i nostri genitori.
Per questioni quindi geniche, legate all’allergia, il materasso deve essere cambiato dopo un massimo di 4 anni.

Come scegliere un materasso memory foam
Miglior materasso 2021
Categorie
Quale materasso scegliere

Quale materasso scegliere per dormire bene

Quale materasso scegliere per dormire bene

Quale materasso scegliere per dormire bene.
Siamo evidentemente tutti d’accordo, che dormire bene è importante.
Non è comunque facile poter rispondere a questa domanda.
Perché per ognuno di noi, è necessaria una risposta differente.
Ci sono comunque delle regole generali, che dobbiamo osservare nella scelta del materasso.

La prima considerazione da fare è il fatto che il materasso deve dare un buon supporto al peso del nostro corpo.
Quindi la sua massa di spinta deve essere proporzionata al peso della persona che lo utilizza.
Adesso andiamo brevemente ad analizzare le categorie di materassi.
Per la persona piuttosto pesante, sicuramente è consigliabile un materasso a molle biconiche.
Questo consiglio, perché le molle biconiche hanno una buona resistenza al peso del corpo.

Il feltro del materasso

La differenza di prezzi nell’ambito dei materassi a molle, è legata al tipo di feltri che ricoprono il molleggio.
Inoltre i materassi a molle biconiche più economici, normalmente hanno il filo metallico che compone la spirale, con meno spessore di quello che si necessita.
Quindi diamo sempre un occhio anche al prezzo e all’azienda produttrice.

Sicuramente oggi vi sono sul mercato, materassi in schiume evolute di grande qualità.
Anche in questo caso bisogna fare una valutazione di prezzo.
Perché probabilmente i prodotti più economici, avranno all’interno delle schiume con minori densità, rispetto a materassi di un segmento superiore.
Sempre raccomando, prima di effettuare l’acquisto, di andare a vedere eventuali recensioni in internet.

Quale materasso scegliere per dormire bene

Un’altra categoria di materassi interessanti è quella dei materassi a molle indipendenti.
Si tratta di una tipologia di prodotto realizzato per la prima volta nel 1923.
I materassi a molle indipendenti, hanno la caratteristica di assecondare i movimenti del corpo umano durante il sogno.
Facciamo però bene attenzione al fatto che il materasso non abbia all’interno il feltro.
Infatti mettere il feltro a un materasso con molle indipendenti è un vero controsenso.
Perché il feltro isola le molle indipendenti dal corpo umano e non permette al molleggio di assecondare il corpo umano.

Normalmente chi realizza il materasso molle indipendenti ponendo un feltro non ci capisce niente di materassi, oppure vuole risparmiare sulla quantità di schiuma da mettere nel materasso.
Perché se la schiuma non è spessa, il materasso fa sentire le molle indipendenti.

Un’ultima considerazione sui materassi in lattice.
Si tratta di un prodotto ormai sorpassato dai tempi.
A questo punto meglio acquistare un materasso in schiuma evoluta.

Come scegliere un materasso memory foam
Quale materasso è adatto per persone pesanti?
Categorie
Quale materasso scegliere

Quale materasso scegliere: Guida alla scelta

Quale materasso scegliere

Il mercato del materasso offre oggi differenti proposte.

Questa è una guida alla scelta del materasso, dobbiamo concentrarci su due fattori.
La prima considerazione da fare è che la scelta del materasso è una cosa soggettiva.
Quindi dobbiamo scegliere il materasso che ci appare più comodo.

Dobbiamo aggiungere anche un’altra considerazione.
Cioè considerare quale è il materasso adatto alla nostra salute.

Sicuramente in questo momento i materassi più evoluti, in termini di comfort sono i materassi in schiuma evolute.
Un materasso di qualità realizzato in schiuma, si adegua perfettamente alla postura del corpo.

Facciamo però in modo che il materasso non abbia più di 5 cm di Memory.

Altrimenti poi si avrebbe un effetto ad amaca che non è adatto alla postura del corpo umano.

Quale materasso scegliere: vediamo quali materassi

In caso di un peso del corpo superiore ai 110 kg, diventa probabilmente più indicato il materasso molle biconiche.

Se si desidera un materasso particolarmente confortevole, la scelta può ricadere sul materasso a molle indipendenti.

Sconsiglierei infine il materasso in lattice, perché ormai è un prodotto superato dai tempi.
Oltretutto il materasso in lattice ha i fori di portanza, perché in questo modo circola l’aria.
Altrimenti, dopo breve tempo, ammuffirebbe.
Per sua natura, il lattice è isolante, come i guanti ga chirurgo o i profilattici.

Vi ricordo infine che bisogna cambiare il materasso almeno ogni quattro anni.
Ricordiamo infatti che l’igiene del nostro corpo viene anche garantita dal cambio periodico del materasso.
Oggi si è sviluppata una ricerca che precedentemente non esisteva.
Dopo 6/7 anni di vita, su un materasso ci sono mediamente tre milioni di acari.
Quando io ero piccolo, c’erano i materassi gialli o bianchi, imbottiti esclusivamente di lana.
I materassi in lana si mettevano periodicamente al sole.
La temperatura interna superava i 70 gradi e gli acari morivano.
Con i materassi moderni, non è possibile effettuare questa pratica.

Marco Amacicasa

Link:

Tutti gli articoli di materassi pubblicata da amaci.eu
Dormire bene è importante
Categorie
Materasso Quale materasso scegliere

Dormire bene è importante

Dormire bene è importante, importantissimo.

Per questa ragione dobbiamo ricordarci di areare quotidianamente l’ambiente in cui dormiamo.
Questo infatti diminuisce il livello di umidità della stanza da letto, diminuendo conseguentemente la presenza di acari nel nostro materasso.

Ricordiamoci inoltre di essere distanti da campi elettromagnetici come per esempio la radiosveglia.
Facciamo inoltre in maniera di dormire a un altezza di almeno 40 o 50 cm dal pavimento.

Passiamo adesso a un altro argomento.

Tutti noi siamo convinti che dormire bene è importante.
Un altro fattore determinante per la qualità del sonno, è di avere un supporto adeguato a quella che è la nostra necessità.
Non sottovalutiamo quindi la scelta del materasso.

Il materasso deve essere innanzitutto di qualità.
Ma deve soprattutto essere il materasso adeguato alla nostra necessità.
Questo sito web fornisce una serie di articoli che parlano dettagliatamente dei vari tipi di materasso.

Troverete anche un questionario con il quale potrete meglio capire qual è il materasso più indicato a voi.

Un’ultima considerazione è sulla durata di vita media del nostro materasso.
Infatti l’idea che abbiamo sulla durata del materasso è completamente sbagliata.
Un materasso deve durare al massimo 4 anni di utilizzo continuato.
Questo per via delle ragioni igieniche, infatti il corpo umano è cambiato nel corso degli ultimi decenni.

Non possediamo più dei sistemi di difesa immunitari, così come lo avevano i nostri padri.
In questo influisce l’alimentazione, l’inquinamento ambientale in cui viviamo e infine abitudini abbastanza recenti. Per esempio lavare il proprio corpo quotidianamente.

Link:

Guida ai materassi di Amacicasa
Quale materasso è migliore
Categorie
Materasso memory foam Quale materasso scegliere

I materassi in schiuma non sono tutti uguali

Acquistare un materasso in schiuma?

Quando andiamo ad acquistare un materasso in schiuma, dobbiamo stare molto attenti all’acquisto che stiamo per effettuare.
Infatti sul mercato ci sono tante differenze nelle schiume all’interno dei materassi.

Diversi modi di fare le schiume.

Cominciamo con il dire che ci sono due metodi differenti per realizzare l’espansione delle schiume.
Questo avviene perché i materiali che compongo la schiuma sono differenti.

Normalmente nel settore si chiamano schiume fredde, oppure schiume calde.
Frequentemente, nei materassi di qualità possono essere abbinati strati con differenti caratteristiche.

La soluzione migliore.

Lo strato di schiuma a contatto del rivestimento del materasso, dal lato in cui dormiamo, sarebbe bene fosse realizzato in schiuma fredda.
Questo perché le schiume fredde consentono una maggiore areazione.
Mentre le schiume calde, per loro natura più resistenti, sono indicate per gli strati di sostegno del corpo.

Approfondite l’argomento.

All’interno di questo sito troverai anche degli articoli specifici sui differenti tipi di schiume.
Inoltre sono contenuti, all’interno dello stesso sito web, vari articoli sui differenti tipi di materassi.

Teniamo sempre in considerazione che il materasso è un prodotto estremamente soggettivo.
Questo per differenti fattori o ragioni.
Quindi vi invitiamo a leggere attentamente gli articoli contenuti in questo sito.
Così come di leggere con attenzione gli articoli dei siti web di cui poniamo dei link all’interno dei nostri articoli.
Buona lettura.

Alleanza Mobilieri